Iscrizioni aperte

PROTOTIPAZIONE E INGEGNERIA DEL MANUFATTO ORAFO- TECN-ORO – ULTIMI POSTI DISPONIBILI

Data partenza corso28 Gennaio 2022
Ore totali corso: 2000
Luogo Corso: Arezzo

Destinatari: giovani in possesso di diploma di scuola media superiore di età compresa tra i 18 ed i 29 anni.
Il percorso biennale di 2000 ore di cui 900 in stage presso aziende del settore avrà una durata complessiva di 4 semestri ed ha preso avvio il 22 novembre 2021.

Il Progetto che rappresenta un’evoluzione didattica e tecnologica di altri corsi ITS, nasce dal confronto con imprese del settore orafo che ha permesso di individuare le esigenze  del settore e sviluppare un percorso didattico e formativo innovativo sia nei contenuti che nelle metodologie. Il percorso integra contenuti collegati al sistema moda, in particolare la progettazione e realizzazione dell’accessorio di alta moda.

Il corso prevede anche una importante componente legata all’innovazione della modellazione Orafa (Prototipazione – Rhinoceros – Reverse Engineering) e soprattutto implementa l’utilizzo di un innovativo programma di Galvanica in Oreficeria.

La metodologia didattica prevalente è di tipo “laboratoriale”; sono previsti inoltre seminari, visite in aziende, studio di casi, simulazioni. Lo stage è di tipo applicativo basato sulla tecnica “imparare facendo”. Le attività formative saranno condotte da esperti provenienti dalle aziende del settore, centri di ricerca, università, istituti di istruzione e formazione con esperienza senior nel settore di riferimento del Progetto.

Il Tecnico in uscita verrà impiegato dalle imprese del settore nelle lavorazioni di gioielli e accessori che saprà realizzare sia con tecniche artigianali sia con le più moderne tecnologie industriali.

Titolo di studio: Tecnico superiore per la produzione e riproduzione di manufatti artistici. Qualifica di livello V EQF (European Qualification Framework).
Le lezioni saranno tenute da esperti ed operatori del settore.
Sede di svolgimento del corso: Arezzo.

Scarica qui la domanda d’iscrizione